costruzione asiliQualche anno fa la Cooperativa Andria si è evoluta ed è passata da Cooperativa di abitazione a Cooperativa di abitanti, concentrandosi non più solo sugli aspetti residenziali ma anche sui servizi agli abitanti come ad esempio la costruzione di asili e scuole.

In questa sua nuova veste, Andria si è occupata prima di tutto della situazione degli Asili Nido, afflitti dal problema delle lunghe liste d’attesa e dell’esclusione dal servizio di molti bambini. Le strutture pubbliche esistenti hanno infatti raggiunto livelli di saturazione a causa della forte immigrazione di famiglie con prole e dell’aumento di famiglie che richiedono il servizio.

Molti dei quartieri realizzati da Andria, per venire incontro alle esigenze dei soci assegnatari, dispongono di strutture educative destinate alla prima infanzia.

Nel nuovo progetto generale del Welfare e nell’ambito di una valorizzazione e qualificazione dei servizi dei quartieri progettati da Andria, è stata avviata una interessante esperienza che ha portato alla realizzazione di diversi centri per l’infanzia:

  • 2002 Lamizzo Re, Correggio – 2 sezioni
  • 2003 Anselperga, Campagnola – 3 sezioni
  • 2005 Re Mesina, Fossoli di Carpi – 4 sezioni
  • 2007 Tatonius, Bagnolo in Piano – 3 sezioni
  • 2010 Thea, Cadelbosco di Sopra – 3 sezioni
  • 2010 Balena Blu, Carpi – 5 sezioni.