Durante i suoi primi anni di attività, Andria si è impegnata soddisfare un’esigenza basilare dei suoi soci: costruire la prima casa, a prezzi contenuti. Con questo spirito sono stati realizzati i primi progetti, che prevedevano appartamenti in palazzi, spesso in aree Peep.

Soddisfatti i bisogni primari, si poteva finalmente lasciare spazio ai desideri. In una fase successiva, dunque, le priorità di Andria si sono spostate su altri versanti: si è pensato così ad intervenire sul contesto urbanistico, sull’organizzazione degli spazi interni e, soprattutto, sulla tipologia di abitazioni. Le prime soluzioni abitative hanno ceduto il progetti di case ecologiche con pochi appartamenti e, più spesso, villette monofamiliari, a schiera o abbinate.